Asso Cral
English (UK)Italian (IT)

Login

Login to your account

Username
Password *
Remember Me

Si potrebbe pensare che la varietà dei caratteri degli oli Vulcano rispecchi lo straordinario assortimento di paesaggi, arte e storia di cui il contesto in cui l’azienda vive è ricchissimo.

Per gli amanti della natura, la Calabria jonica ha una caratteristica precisa: mare e montagna sono vicinissimi in linea d’aria e nel giro di mezz’ora si passa dalle pinete alla spiaggia. Il litorale jonico è selvatico ed incontaminato, contornato da colline dalle forme levigate, testimonianza di terre emerse in epoche moto antiche. Le colline sono profumate dagli odori tipici di una fitta macchia mediterranea. Più su c’è l’altopiano della Sila, in passato chiamato Gran Bosco d’Italia. Foreste di pino laricio ne caratterizzano il territorio, il paesaggio è dipinto da ampie radure che in primavera presentano un’esplosione di colori floreali. In Sila ci sono tre grandi laghi artificiali e la maggior parte del suo territorio è protetta dal Parco Nazionale, dove si possono praticare diversi sport legati all’ambiente e dove si possono ammirare le riserve faunistiche da quelle di cervi e daini a quella dell’autoctono lupo.

Rimanendo sulla costa, vicino a Mirto ci sono diversi luoghi che conservano testimonianze storiche ed artistiche di grande importanza. La Calabria jonica è stata protagonista della storia della Magna Grecia. I vicini scavi di Sibari ed il Museo Archeologico presentano testimonianze di quella che è stata definita la colonia greca più liberale e culturalmente avanzata della sua epoca. A pochi chilometri da Mirto ci sono i due centri più grandi della Sibaritide: Corigliano e Rossano. Il primo conserva un castello in perfette condizioni inserito nel contesto di un centro storico fitto di abitazioni dove si snoda un dedalo di strade e vicoli caratteristici. A Corigliano ha sede anche la più grande marineria calabrese. Rossano, invece, custodisce secoli di storia. Il più antico documento scritto della storia del cristianesimo è conservato nel museo della cattedrale cittadine: il Codex Purpureus Rossanensis. Nella stessa città si trovano chiese di diverse epoche, particolare per la struttura architettonica è quella di San Marco. Il centro storico di Rossano è ricco di palazzi nobiliari ed è uno dei più curati dell’intera regione.

L’Azienda Agricola Vulcano ed l’agriturismo Colle degli Ulivi vivono in un angolo riservato e discreto di questo territorio, capace di offrire ancora immagini di un’Italia che è ancora quella che era.